Infezione vie urinarie

Bruciore, dolori o problemi urinari?

Molte donne hanno accusato nella loro vita sintomi urinari come bruciore alla minzione, frequenza urinaria, dolori addominali. In questi casi ci si chiede se i sintomi sono associabili a una infezione del tratto urinario ed è quindi necessario l’antibiotico.

I batteri sono la causa principale
É stimato che più del 50% delle donne soffrono di un’infezione alle vie urinarie (IVU), almeno una volta nella vita. L’IVU è una infiammazione della mucosa della vescica normalmente causata da batteri (molto frequentemente dall’ Escherichia coli), che, risalendo dall’uretra, si attaccano alla mucosa interna della vescica e si moltiplicano. Possono manifestarsi urine torbide, maleodoranti o ematuria. Quando riguarda solo il tratto urinario inferiore, è nota come cistite. I sintomi sono dolore e disagio alla vescica, minzione frequente e/o dolorosa, malessere generale e nei casi più gravi febbre, nausea e vomito.

Infezione o irritazione? Un semplice test può aiutarti a capire.
Nei casi più lievi, l’infezione alle vie urinarie è risolvibile con prodotti da banco. In altri, la somministrazione dell’antibiotico è necessaria al fine di risolvere il problema ed evitare complicazioni. Ma prima di assumere antibiotici, è bene verificare che i disturbi siano effettivamente associati ad una infezione in atto, attraverso l’esame delle urine. Anche untest rapido può aiutarti ad identificare le sostanze tipiche dell’IVU nelle urine e capire, assieme al medico o al farmacista, la terapia più adeguata.

Ci sono alcuni accorgimenti importanti per ridurre ed evitare infezioni al tratto urinario:
1) Bere molta acqua
Si tratta di una misura molto semplice da adottare ma estremamente efficace, in quanto bere molta acqua ci permette di evitare il ristagno dei liquidi, garantendo inoltre un’efficace funzionamento dell’uretra e della vescica.
2) Evitare il freddo
Evita di prendere freddo, soprattutto sulle parti intime. Dopo il bagno al mare o in piscina, ad esempio, cambia subito il costume.
3) Vai in bagno regolarmente
Svuotare completamente la vescica è importante, poiché il flusso aiuta nell’espulsione dei germi.
4) Una corretta igiene
Lava sempre le parti intime dal davanti al dietro, mai viceversa, per non contaminare i genitali con i germi dell’intestino.
6) Lava bene la biancheria
La biancheria intima in cotone dovrebbe essere lavata ad una temperatura di 60° per garantire l’eliminazione die germi e die batteri. Non indossare biancheria sintetica o troppo stretta, per evirare possibili irritazioni.


Infezione o irritazione? Un semplice test può aiutarti a capire.
Nei casi più lievi, l’infezione alle vie urinarie è risolvibile con prodotti da banco. In altri, la somministrazione dell’antibiotico è necessaria al fine di risolvere il problema ed evitare complicazioni. Ma prima di assumere antibiotici, è bene verificare che i disturbi siano effettivamente associati ad una infezione in atto, attraverso l’esame delle urine. Anche un test rapido può aiutarti ad identificare le sostanze tipiche dell’IVU nelle urine e capire, assieme al medico o al farmacista, la terapia più adeguata.
cistite sintomi;